Lavazza porta il Museo Egizio in Russia, mostra all'Ermitage

Inaugurata a San Pietroburgo 'Nefertari e la Valle delle Regine'

  • Mostra Nefertari
  • Francesca Lavazza e Mikhail Borisovich Piotrovsky
  • Francesca Lavazza e Mikhail Borisovich Piotrovsky e Christian Greco
  • Mostra Nefertari
  • Mostra Nefertari
  • Francesca Lavazza
  • Mostra Nefertari

TORINO - Dopo 'Mariano Fortuny: The Magician of Venice', omaggio al visionario artista e designer spagnolo profondamente legato alla città veneta, Lavazza rafforza la partnership con il Museo Statale Ermitage di San Pietroburgo. Dalla Laguna al Nilo, nelle sale museali russe è stata inaugurata la seconda mostra sponsorizzata dall'azienda torinese, 'Nefertari e la Valle delle Regine', e realizzata in collaborazione con il Museo Egizio di Torino.

"Quando Lavazza ha iniziato la collaborazione con il Museo statale dell'Ermitage, lo scorso dicembre - sottolinea Francesca Lavazza, consigliere della storica azienda nata a Torino nel 1895 - avevo già intuito che eravamo destinati a fare grandi cose insieme. E, a distanza di pochi mesi, sono fiera di vedere non soltanto il nostro autentico caffè italiano presso un'istituzione così prestigiosa, ma anche, cosa più importante, l'inaugurazione di un'esposizione di tale rilievo realizzata in collaborazione con il Museo Egizio di Torino".
Un museo "che mi è particolarmente caro", aggiunge Francesca Lavazza, presidente de 'Gli Scarabei', associazione che riunisce i sostenitori privati del Museo stesso. "È davvero emozionante - aggiunge - vedere 'Nefertari e la Valle delle Regine' prendere vita qui, a San Pietroburgo, con il sostegno di Lavazza".

La mostra su Nefertari rappresenta il secondo tassello della collaborazione pluriennale avviata da Lavazza con l'Ermitage. Due istituzioni, nel loro settore, e due icone a livello internazionale. "L'Ermitage - osserva ancora Francesca Lavazza inaugurando la mostra su Fortuny nel dicembre dello scorso anno - è considerato un museo 'universale', capace di attrarre un pubblico internazionale, così come Lavazza, marca globale, interpreta creativamente il caffè rendendolo una delle icone dello stile italiano nel mondo. Questa collaborazione triennale - ribadisce - ci permetterà di comunicare i nostri valori e di sviluppare ulteriormente il nostro percorso nel mondo dell'arte e della cultura".
La partnership con il museo di San Pietroburgo è stata solo l'ultima di una serie di collaborazioni con grandi istituzioni culturali mondiali come il Guggenheim Museum di New York, i Musei Civici Veneziani e il Museo delle Culture di Milano.

Speciali ed Eventi vai alla rubrica >>
[an error occurred while processing this directive]